Lo Stile Classico Contemporaneo

Nell’appuntamento di oggi, abbiamo scelto di raccontarvi uno stile dal fascino intramontabile: Lo stile Classico Contemporaneo, chiamato così proprio per la sua caratteristica di combinare perfettamente insieme elementi classici con pezzi contemporanei dallo stile minimale.  E’ uno stile in cui l’Architettura gioca un ruolo importante, non solo arredo quindi ma anche forme ed elementi architettonici che rendono questo stile una scelta perfetta soprattutto per le case signorili di un tempo.

In questo articolo del lunedì vi sveliamo le sue caratteristiche principali e i consigli su come ricrearlo all’interno dei vostri spazi!

Elementi dell’Architettura Classica

architettura classica

Il contenitore prima del contenuto : Elementi dell’architettura classica sono i protagonisti della casa in stile classico contemporaneo. Ecco quindi che soffitti alti, colonne, archi, grandi finestre e cornici fungono da quinta per completarsi successivamente con l’arredo dalle linee minimali.

Spesso in una casa che segue questo stile, troviamo anche un elemento architettonico importante: il camino, recuperato o riadattato in uno stile contemporaneo.

Apparentemente può sembrare tutto troppo pesante o serio,  ma se studiata con cura e attenzione questa combinazione tra due stile opposti sarà come risultato una casa elegante e senza tempo.

Boiserie e cornici

boiserie

Elemento che non deve mai mancare nello stile classico contemporaneo: La boiserie. Una tecnica decorativa murale che utilizza pannelli ,di solito in legno o gesso, per decorare pareti o creare armadiature continuative, che rivestono e nascondo spesso porte e spazi contenitivi.

Le pareti infatti non sono mai spoglie ma sempre rivestite con bellissimi giochi di linee e cornici che danno allo spazio quel tocco in più. Potete trovarle a tutte altezza o a metà parete, l’effetto sarà comunque quello di una casa curata nei dettagli che punta molto all’estetica e alla valorizzazione dello spazio.

Colori neutri e materiali ricercati

arredamento classico contemporaneo

I colori predominanti dello stile classico-contemporaneo sono quelli neutri caldi, bianco, avorio, beige e tortora ma a volte anche grigio e rosa antico posso essere utilizzati. Il dettaglio invece può essere a contrasto, puntando ad esempio su nero o il blu scuro.

Per quanto riguarda i materiali, Il parquet è sempre d’obbligo per la casa in questo stile, posato di solito a spina di pesce, in legno scuro o naturale, mai sbiancato o grigio. Anche il marmo è molto presente, nei rivestimenti di cucina, bagno ma anche nell’arredo,vcome tavolini da salotto o tavoli da pranzo.

I dettagli, come ad esempio le lampade, sono in metallo: oro, argento ma anche bronzo e corten vengono utilizzati per impreziosire gli ambienti.

Equilibrio tra arredo classico e contemporaneo

stile classico contemporaneo

Per far si che il contenitore, ovvero gli elementi architettonici classici caratteristici di questo stile, venga esaltato al meglio gli arredi devono essere minimali, moderni ma non troppo appariscenti e soprattutto pochi. Non serve infatti riempire le stanza anche se queste risultano molte ampie : in questo stile infatti c’è bisogno di vuoti per dare profondità e luce all’ambiente.

Si passa poi agli imbottiti: divani, letti e poltrone importanti, dalle forme più morbide e dai tessuti eleganti come il velluto o lavorati come il capitonnè.

Gli arredi più antichi vanno posizionati alla perfezione e sopratutto non devono essere troppi o si perderà l’equilibrio. Pochi pezzi ma importanti, con una storia da raccontare che non passerà inosservata.

Lo stile classico contemporaneo richiede molto lavoro dietro, architettura e interior design devono dialogare in maniera armonica per ottenere il massimo risultato. E’ uno stile che  richiede un budget elevato, rappresenta l’eleganza, la raffinatezza per eccellenza, ma questo solo se progettato adeguatamente o risuluterà molto pesante.

Vi diamo appuntamento con il prossimo stile!

Lucrezia & Ortenca